CICLOPASSIONE FORUM CICLISMO

Benvenuto - Welcome
CICLOPASSIONE FORUM CICLISMO

Il salotto virtuale dove discutere di grande CICLISMO - Iscriviti e condividiamo tutti la PASSIONE per il CICLISMO


Il doping nelle categorie giovanili

Condividi
avatar
BenoixRoberti
Tour de France
Tour de France

Messaggi : 7693
Numero di Crediti : 23498
Reputazione CicloSpassionata : 259
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 52
Località : Milano

Il doping nelle categorie giovanili

Messaggio Da BenoixRoberti il Gio Ago 28, 2014 4:19 pm

E' di ieri questa notizia che ha buttato parecchio il morale a terra.
Si tratta di un elite (Eritropoietina Ricombinante) e di uno ... juniores (NESP Darbepoetina a) Embarassed Crying or Very sad
Lo juniores è in forza ad uno dei team storici italiani fra i più titolati, società dove hanno militato tanti prof come Gorini, Zanette, Di Luca, Conte, Colombo, Piepoli, Contri, Lombardi, Di Lorenzo, Camin, Masotti, Lorenzon, Ciccone, Bailetti, Benenati ed altri ancora.
Quella di ieri è stata una vera mazzata perché il doping ematico di uno juniores è davvero qualcosa di una enormità intollerabile. Tristezza!
E di fronte a questa notizia la rabbia è ancor maggiore per le enormi risorse che vengono deviate al settore amatoriale, risorse raccolte dalle tasse federali nelle gare giovanili.

Positivi Giovanni Di Maria e Luca Cingi (Ciclismo)

ANTIDOPING
27 Agosto 2014
Il CONI comunica che, a seguito degli esami eseguiti dal Laboratorio di Roma, sono stati accertati due casi di positività.
E’ stata rilevata la presenza di NESP (Darbepoetina a), nel primo campione analizzato, per Giovanni Di Maria, tesserato della Federazione Ciclistica Italiana, al controllo in competizione disposto dal Comitato Controlli Antidoping CONI – NADO, il 13 luglio 2014 a Polcenigo (Pordenone), in occasione del 73° Trofeo Ottavio Bottecchia.
E’ stata rilevata la presenza di Eritropoietina Ricombinante, nel primo campione analizzato, per Luca Cingi, tesserato della Federazione Ciclistica Italiana, al controllo in competizione disposto dal Comitato Controlli Antidoping CONI – NADO, il 19 luglio 2014 a Pian della Mussa (Torino), in occasione del 48° Cirie’ – Pian della Mussa.


http://www.coni.it/it/news/primo-piano/8686-positivi-giovanni-di-maria-e-luca-cingi-ciclismo.html


************************


Il più pulito ha la rogna, e chi più ha la rogna comanda lo sport.
avatar
BenoixRoberti
Tour de France
Tour de France

Messaggi : 7693
Numero di Crediti : 23498
Reputazione CicloSpassionata : 259
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 52
Località : Milano

Re: Il doping nelle categorie giovanili

Messaggio Da BenoixRoberti il Ven Ago 29, 2014 2:12 pm

Oggi altra tegola sul ciclismo giovanile e si tratta di un compagno di squadra di Luca Cingi, ovvero sempre della Ciclistica Malmantile, Dario Mantelli. Stessa sostanza. Inutile dire che i dubbi sul team si addensano cupi. Andrebbe trovata una forma di responsabilità oggettiva. Non si può scherzare con la salute dei giovani.
http://coni.it/it/news/primo-piano/8696-positivo-dario-mantielli-ciclismo.html

Tuttobici parla di 4 positività in 5 giorni, ma una, quella che riguarda lo juniores Massimiliano Susini è relativa ad un metabolita della cocaina e quindi è bene capire di che problematica reale si tratti.
http://coni.it/it/news/primo-piano/8670-antidoping-positivo-ciclismo.html

Questo il pezzo di Tuttobici.
http://www.tuttobiciweb.it/index.php?page=news&cod=71741
http://www.tuttobiciweb.it/index.php?page=news&cod=71741


************************


Il più pulito ha la rogna, e chi più ha la rogna comanda lo sport.

meazza
E3 Harelbeke
E3 Harelbeke

Messaggi : 1236
Numero di Crediti : 5122
Reputazione CicloSpassionata : 113
Data d'iscrizione : 13.10.13

Re: Il doping nelle categorie giovanili

Messaggio Da meazza il Ven Ago 29, 2014 2:22 pm

uau mi hai letto nel pensiero.. 
situazione che non migliora.. nonostante i soldi siano diminuiti

la cocaina viene usata anche nel pot belge..
avatar
BenoixRoberti
Tour de France
Tour de France

Messaggi : 7693
Numero di Crediti : 23498
Reputazione CicloSpassionata : 259
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 52
Località : Milano

Re: Il doping nelle categorie giovanili

Messaggio Da BenoixRoberti il Ven Ago 29, 2014 2:48 pm

Ma dai Meazza, è un ragazzino.
La cocaina la assumevano negli anni 90 anche per i dolori alle ossa dopo le assunzione di Epo e per altre ragioni connesse.
Ma qua parliamo di un ragazzino e sappiamo quanta bamba gira alle feste dei ragazzi.
Percui andrei cauto nell'associare questo ad una pratica doping. Mi preoccuperei in primis della sua salute vera e psicologica, ben aldilà dello sport.

Riguardo invece alle positività della Malmantile, riporto questo articolo di Ciclismoweb:

Doping giovanile: ora qualcuno me lo deve spiegare

Pubblicato Giovedì, 28 Agosto 2014 00:00 | Scritto da Tina Ruggeri
Adesso mi devono spiegare Renzo Martelloni, Roberto Rempi e Luca Franceschi, inseriti come staff tecnico nel sito del New Project Team, squadra toscana di juniores, poi Antonio Politano che figura come direttore sportivo del Team Malmantile squadra toscana di under23 ed elite e Gianluca Geremia direttore sportivo del Caneva Amaru' come è stato possibile che i corridori che loro hanno diretto fino a ieri siano stati trovati positivi a dei controlli antidoping.

Il primo, Massimiliano Susini, in luglio ad una corsa in Toscana per un metabolita della cocaina, il secondo, un dilettante, per Epo ricombinante in una corsa in Piemonte e il terzo, uno junior siciliano del Caneva per Nesp, sostanza appartenente alla famiglia dell'Epo.

Adesso queste persone mi devono spiegare se la colpa è del direttore sportivo stesso, del medico di turno, del massaggiatore, del presidente della società o del farmacista sottocasa o, ancora, della persona X che per strada trova un sacchettino con queste sostanze.

Ora queste persone mi devono spiegare come fa ad esistere qualcuno che pensa ancora a dopare i corridori con tutti i controlli che ci sono, con i rischi che si corrono, con lo "sputtanamento" a cui si va incontro sui siti internet, su facebook, su twitter, sui quotidiani e sulle televisioni.

Per vincere cosa poi? Per lo junior Massimiliano Susini, secondo al campionato italiano, all'attivo cinque vittorie, serviva proprio fare uso di cocaina per disonorare la memoria della "Coppa Martiri vattelapesca"?

Per il giovane siciliano Giuseppe Di Maria del Caneva era necessario usare il Nesp per ottenere un piazzamento e riuscire magari a rimanere al nord. Per non tornare nella Sicilia senza lavoro e senza futuro?

Per il dilettante toscano, Luca Cingi, era necessario usare l'Epo per piazzarsi alla Ciriè Pian Della Mussa e poi sparire nuovamente nel nulla?

La colpa è di chi? Ora qualcuno me lo deve spiegare.


CONTINUA QUA:
http://www.ciclismoweb.net/index.php?option=com_content&view=article&id=11105:doping-giovanile-ora-qualcuno-me-lo-deve-spiegare&catid=44:ruote-ruggenti&Itemid=111

All'articolo ha replicato il diesse, e qua mi taccio.

Caso Cingi, Politano: "Tutta colpa del corridore"

Pubblicato Venerdì, 29 Agosto 2014 00:00 | Scritto da Andrea Fin
Le domande sollevate da Tina Ruggeri sulle colonne di ciclismoweb.net (clicca qui per rileggere l'articolo), riguardo ai recenti casi di positività nel mondo giovanile, hanno acceso il dibattito. Chiamato in causa, Antonio Politano, direttore sportivo della Ciclistica Malmantile ha voluto rispondere sul fenomeno doping che ha investito direttamente il suo team.

"Mi sento in dovere di replicare, visto che tra gli altri, ha fatto il mio nome e cognome. Ritengo che pur di far leggere e attirare l’attenzione per il suo articolo sia stata piuttosto scorretta, perche magari prima di pubblicarlo, penso che sarebbe stato corretto, da parte Sua, ascoltare anche la mia versione dei fatti.


CONTINUA QUA:
http://www.ciclismoweb.net/index.php?option=com_content&view=article&id=11128:malmantile-politano-tutta-colpa-del-corridore&catid=16:tutte-le-notizie&Itemid=107


************************


Il più pulito ha la rogna, e chi più ha la rogna comanda lo sport.

meazza
E3 Harelbeke
E3 Harelbeke

Messaggi : 1236
Numero di Crediti : 5122
Reputazione CicloSpassionata : 113
Data d'iscrizione : 13.10.13

Re: Il doping nelle categorie giovanili

Messaggio Da meazza il Ven Ago 29, 2014 3:40 pm

Be io a 17anni tutta sta bamba non l'ho vista.. 
Poi uno vicecampione italiano e con 5 vittorie.. credo sia seguito da un preparatore di punta (lo scorso mese ho scoperto che quasi tutti gli juniores..han un medico e un preparatore.. senza parole)
mi sembra strano che si faccia beccare x una festa

ma la federazione cosa dice (dopo che per anni ha chiuso gli occhi) ?
avatar
BenoixRoberti
Tour de France
Tour de France

Messaggi : 7693
Numero di Crediti : 23498
Reputazione CicloSpassionata : 259
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 52
Località : Milano

Re: Il doping nelle categorie giovanili

Messaggio Da BenoixRoberti il Ven Ago 29, 2014 4:03 pm

Meazza avere il medico è obbligatorio. In passato c'era l'obbligo del medico sportivo (per fortuna) che compilava la cartella clinica su un sistema online (il software BCK, un colabrodo) e quindi veniva tracciato un profilo biologico sin da giovani.
Dallo scorso anno la Federciclismo ha tolto questo obbligo del medico sportivo dandolo a scelta anche ai medici generici di famiglia. Una cosa assurda!

Ad oggi le tasse federali per l'antidoping vanno anche a finanziare l'antidoping amatoriale, una cosa indecente. I risultati li vediamo.

Il fatto che Susini vincesse non significa che non potesse farsi qualche scappatella o semplice leggerezza, esattamente come non posso escludere qualche cos'altro. Dico solo che bisogna essere cauti e non generalizzare.

Io di droga, ahimé, ne ho vista girare parecchia alle feste, ma certo stando a Milano il fenomeno è più visibile. Ho anche perso un amico e collega di lavoro, un po' più giovane di me, per colpa della coca. Quando è morto aveva 26 anni. Per questa ragione sono molto sensibile sull'argomento.


************************


Il più pulito ha la rogna, e chi più ha la rogna comanda lo sport.

meazza
E3 Harelbeke
E3 Harelbeke

Messaggi : 1236
Numero di Crediti : 5122
Reputazione CicloSpassionata : 113
Data d'iscrizione : 13.10.13

Re: Il doping nelle categorie giovanili

Messaggio Da meazza il Ven Ago 29, 2014 4:40 pm

Pensavo bastasse l eventuale medico della squadra
cmq nn era il medico della mutua..Crying or Very sad

Contenuto sponsorizzato

Re: Il doping nelle categorie giovanili

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Dom Giu 24, 2018 1:06 pm