FACCHINI: «Una negligenza mi ha rovinato la carriera»