CICLOPASSIONE FORUM CICLISMO

Benvenuto - Welcome
CICLOPASSIONE FORUM CICLISMO

Il salotto virtuale dove discutere di grande CICLISMO - Iscriviti e condividiamo tutti la PASSIONE per il CICLISMO


Libri non di ciclismo - religione ed altro

Condividi
avatar
Lemond
Giro di Lombardia
Giro di Lombardia

Messaggi : 3136
Numero di Crediti : 8950
Reputazione CicloSpassionata : 718
Data d'iscrizione : 30.07.13

Libri non di ciclismo - religione ed altro

Messaggio Da Lemond il Ven Nov 15, 2013 5:10 pm

Ho letto che Nino ha una notevole passione per la Commedia (come la mia amica Baccella, anche lei scrittrice) e allora gli propongo questo http://www.raistoria.rai.it/articoli-programma/testimoni-del-tempo-lezioni-sulla-divina-commedia-1-puntata/22082/default.aspx
A me queste puntate sono piaciute molto, spero anche a qualcun altro.



************************


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì Wink
avatar
Lemond
Giro di Lombardia
Giro di Lombardia

Messaggi : 3136
Numero di Crediti : 8950
Reputazione CicloSpassionata : 718
Data d'iscrizione : 30.07.13

Re: Libri non di ciclismo - religione ed altro

Messaggio Da Lemond il Mer Nov 20, 2013 9:39 am

Città del Vaticano.
Le cronache ci narrano che papa Francesco ha fatto distribuire ai fedeli accorsi in Piazza San Pietro una confezione della cosiddetta “Misericordina”: un rosario con relativo crocifisso appeso e un’immaginetta della Divina Misericordia di santa Faustina Kowalska.
“Si tratta di una medicina spirituale, senza controindicazioni, che porta immediati benefici” ha detto il Santo Padre.
E noi non possiamo che essere grati per questo dono anche se, talvolta, possono ingenerarsi degli spiacevoli equivoci, come nel caso riportato dalle cronache di un bollettino diocesano.
La “ Misericordina”
In confessione, avanti al reverendo
velata s’inginocchia una credente:
“Il dono che mi ha fatto io le rendo
mi ha dato delusioni assai tremende!

Mio padre è vecchio, è a letto e si lamenta
mio figlio ci ha trent’anni ed è precario,
campiamo a stoccafisso ed a polenta
‘ché mio marito non ha più salario!

Ricorda quella “Misericordina”
che il papa generoso ha regalato?
È fatta di un rosario a coroncina
e un crocifisso in onice smaltato;

c’è scritto: “Questa santa medicina
che fa ottenere grazie a profusione
va presa con fervore ogni mattina
insieme al caffelatte a colazione”.


Io l’ho mandata giù con gran fatica
e c’è mancato poco che mi strozzo
è peggio che mandare giù l’ortica
e mi ha raschiato tutto il gargarozzo

ed ho passato tutta notte insonne
perché arrivasse qualche buona nuova
pregando tutte quante le Madonne
di Fatima, Loreto e Chestokova !

Ma il peggio è stato nel recuperare
quella sua portentosa medicina:
mi creda, son tormenti da crepare,
un parto, al suo confronto, è una cosina!

Lei dica al papa: “Grazie dei favori
ma io non chiedo più quel posto fisso
sopporto che il marito non lavori

e campi di polenta e stoccafisso
ma non sopporto più quei gran dolori
per digerir corona e crocifisso!”.


************************


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì Wink
avatar
Lemond
Giro di Lombardia
Giro di Lombardia

Messaggi : 3136
Numero di Crediti : 8950
Reputazione CicloSpassionata : 718
Data d'iscrizione : 30.07.13

Re: Libri non di ciclismo - religione ed altro

Messaggio Da Lemond il Gio Nov 21, 2013 11:10 am

Ecco una controversia incomprensibile che ha tenuto in esercizio il fanatismo cieco e sanguinario. Gesù è il Verbo? E se è tale, è emanato da Dio nei tempi, o prima dei tempi? E se è emanato è coetaneo e consustanziale con lui o è invece una sostanza simile? E’ distinto o no da Lui? E’ generato, ma può generare a sua volta? Ha la paternità o la virtù produttiva, senza paternità? E lo Spirito Santo ??? Credo che nessuno ci abbia capito molto, ma forse, proprio per questa ragione, ci si è scannati a piacimento. Costantino, uno dei più crudeli personaggi della Storia, essendo stato parricida, uxoricida e uccisore del figlio, in questo caso dimostrò alquanto buon senso e mandò il vescovo Ozio per spiegare ai contendenti che non faceva onore ai loro ministeri il cercare di mandarsi al rogo per una faccenda così da poco. Certamente, se l’argomento della disputa fosse essenziale, Gesù Cristo, che noi tutti riconosciamo per nostro legislatore, ne avrebbe fatto cenno. Tutti i punti su i quali non si è spiegato sono congettura degli uomini, i quali son sempre esposti all’errore. Gesù ci ha ordinato di amarci e voi invece sapete solo odiarvi! Voi, che siete stati creati per confermare la religione con la virtù, pretendete invece di ridurla ad un cumulo di sofismi! Ma Ozio parlava a gente ostinata e si convocò il concilio di Nicea, vi fu la guerra civile e essa ne provocò altre e di secolo in secolo si sono perseguitati a vicenda. Evil or Very Mad 


************************


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì Wink
avatar
Lemond
Giro di Lombardia
Giro di Lombardia

Messaggi : 3136
Numero di Crediti : 8950
Reputazione CicloSpassionata : 718
Data d'iscrizione : 30.07.13

Re: Libri non di ciclismo - religione ed altro

Messaggio Da Lemond il Dom Nov 24, 2013 9:36 am

Piccolo "excursus" sulla storia del cristianesimo

Parecchi eruditi, o come si suol dire teologi, si sono sorpresi di non aver trovato tra gli scritti dello storico ebreo Giseppe Flavio nessuna traccia di Gesù Cristo.
Eppure questo stesso storico avrebbe dovuto ben sapere di tutti i miracoli di Gesù, visto che visse in quello stesso periodo.
Egli era di famiglia sacerdotale, parente della regina Marianne, moglie d'Erode e si diffonde in particolari minuti su tutti gli atti di quel principe, eppure non dice nulla di fenomeni che ieri più di oggi avrebbero fatto sbalordire e neppure una parola né della vita, né della morte di Gesù.
Il più serio storico di quei tempi, stimato da tutti e anche dai romani, non fa alcuna menzione di eventi a dir poco fenomenali.
Non parla di quelle presunte tenebre che avrebbero avvolto per ben tre ore, in pieno giorno, tutta la terra dal momento in cui Gesù sarebbe stato crocefisso e tace di tutti quei sepolcri che si sarebbero aperti né cita di una folla di giusti che resuscitava. Inoltre, mentre non tace nessuna crudeltà di Erode, non parla della "famosa" strage di tutti i bambini da lui ordinata. Il calendario greco ci parla di quattordicimila bambini, il che sarebbe la più mostruosa azione perpetrata da un tiranno nella storia, ma Giuseppe Flavio non fa menzione di un avvenimento così spaventoso! (continua)


************************


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì Wink
avatar
BenoixRoberti
Tour de France
Tour de France

Messaggi : 7693
Numero di Crediti : 23645
Reputazione CicloSpassionata : 259
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 52
Località : Milano

Re: Libri non di ciclismo - religione ed altro

Messaggio Da BenoixRoberti il Dom Nov 24, 2013 10:24 am

@Lemond ha scritto:Piccolo "excursus" sulla storia del cristianesimo
Parecchi eruditi, o come si suol dire teologi, si sono sorpresi di non aver trovato tra gli scritti dello storico ebreo Giseppe Flavio nessuna traccia di Gesù Cristo.(continua)
Lemondaccio strangolapreti Very Happy mi fai venire in mente una cosa che ti devo raccontare.
Per il mio secondo lavoro, mi occupo di eventi, un annetto fa, o qualcosa di più, sono stato in Vaticano dove c'era un incontro sulle religioni monoteiste. Mi ricordo che sia i rappresentanti cattolici che quelli della comunità ebraica concordavano sulla assoluta inaffidabilità del personaggio.
La ricerca di riscontri storici è sacrosanta e legittima (pure affascinante), ma il personaggio in questione, di cui vennero narrate le squallide abitudini e vicende di tradimenti, è considerato anche nella cultura ebraica come un becero propagandista che si vendeva al migliore offerente (leggasi romani). E' difficile oggi distinguere fra ciò che scriveva di vero e ciò che ...


************************


Il più pulito ha la rogna, e chi più ha la rogna comanda lo sport.
avatar
Lemond
Giro di Lombardia
Giro di Lombardia

Messaggi : 3136
Numero di Crediti : 8950
Reputazione CicloSpassionata : 718
Data d'iscrizione : 30.07.13

Re: Libri non di ciclismo - religione ed altro

Messaggio Da Lemond il Dom Nov 24, 2013 4:02 pm

@BenoixRoberti ha scritto:
@Lemond ha scritto:Piccolo "excursus" sulla storia del cristianesimo
Parecchi eruditi, o come si suol dire teologi, si sono sorpresi di non aver trovato tra gli scritti dello storico ebreo Giseppe Flavio nessuna traccia di Gesù Cristo.(continua)
Lemondaccio strangolapreti Very Happy mi fai venire in mente una cosa che ti devo raccontare.
Per il mio secondo lavoro, mi occupo di eventi, un annetto fa, o qualcosa di più, sono stato in Vaticano dove c'era un incontro sulle religioni monoteiste. Mi ricordo che sia i rappresentanti cattolici che quelli della comunità ebraica concordavano sulla assoluta inaffidabilità del personaggio.
La ricerca di riscontri storici è sacrosanta e legittima (pure affascinante), ma il personaggio in questione, di cui vennero narrate le squallide abitudini e vicende di tradimenti, è considerato anche nella cultura ebraica come un becero propagandista che si vendeva al migliore offerente (leggasi romani). E' difficile oggi distinguere fra ciò che scriveva di vero e ciò che ...
Può darsi, ma se si toglie lui, non c'è proprio nessun altro che nomima un tal Gesù di Nazaret, proprio nessuno, a quel che so io. Di storici, naturalmente, perché di apologeti che raccontano una leggenda saputa chissà come e chissà da chi, ce ne sono a iosa. Ad es. la storia vera di piogge torrenziali che hanno recato parecchi danni ad una parte del mondo, pensa un po' come è stata tradotta nel libro che racconta solo storielle: un certo Noè ... Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil


************************


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì Wink
avatar
Lemond
Giro di Lombardia
Giro di Lombardia

Messaggi : 3136
Numero di Crediti : 8950
Reputazione CicloSpassionata : 718
Data d'iscrizione : 30.07.13

Re: Libri non di ciclismo - religione ed altro

Messaggio Da Lemond il Lun Nov 25, 2013 8:49 am

A proposito di Noè, riporto quanto segue

25 Novembre -2348 prima dell’era volgare: DILUVIO UNIVERSALE! Secondo la cronologia del Vecchio Testamento di James Ussher Arcivescovo anglicano di Armagh, in Irlanda, il 25/11/2348 avanti Cristo (= a.e.v.)  sarebbe la data d’inizio del grande Diluvio cui sarebbe scampato il solo Noè, con famiglia ed ogni specie di animale: per gli animali impuri una sola coppia mentre per gli animali puri o “kosher” (mammiferi, rettili e uccelli) erbivori e carnivori insieme, ben sette coppie di ogni specie, tutte salvate su un solo barcone squadrato, inadatto alla navigazione, l’arca, che avrebbe contenuto anche il cibo necessario per tutto il tempo del diluvio, fino almeno allo sbarco sulla terra asciutta, oltre un anno secondo la Bibbia, libro sacro ispirato da Dio (si veda la Genesi da 7,24 ad 8,15 e si calcolino i giorni: 9 mesi +40 gg+7+7+30+27= 382gg = 1 anno e 17 gg. fino allo sbarco su terra asciutta, ma ancora non coperta da erbe, né da animali commestibili per i carnivori). Ma per molti è ancor oggi un racconto letteralmente vero! Il Dio della Bibbia dopo questo diluvio per rimediare al suo primo errore di progettazione e sterminare quasi tutti i primi esseri umani ed animali che avrebbe creato, secondo la bibbia avrebbe anche promesso di non inviare più alluvioni. Giudicate un po' voi se ha mantenuto la parola almeno nel giorno anniversario del diluvio, non parliamo degli altri!


************************


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì Wink
avatar
Lemond
Giro di Lombardia
Giro di Lombardia

Messaggi : 3136
Numero di Crediti : 8950
Reputazione CicloSpassionata : 718
Data d'iscrizione : 30.07.13

Re: Libri non di ciclismo - religione ed altro

Messaggio Da Lemond il Mar Nov 26, 2013 8:45 am

Sull'argomento *dio* mi sembra proprio che meriti vedere e ascoltare la trattazione dei massimi sistemi nel dialogo tra Alioscia e Ivan Karamazof

https://www.youtube.com/v/PMYhItjKE9A#t=3199