CICLOPASSIONE FORUM CICLISMO

Benvenuto - Welcome
CICLOPASSIONE FORUM CICLISMO

Il salotto virtuale dove discutere di grande CICLISMO - Iscriviti e condividiamo tutti la PASSIONE per il CICLISMO


Il doping nei vari sport (ciclismo escluso)

Condividi
avatar
BenoixRoberti
Tour de France
Tour de France

Messaggi : 7693
Numero di Crediti : 23584
Reputazione CicloSpassionata : 259
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 52
Località : Milano

Il doping nei vari sport (ciclismo escluso)

Messaggio Da BenoixRoberti il Ven Ago 02, 2013 5:56 pm

Promemoria primo messaggio :

Sino a qualche anno fa sembrava che l'argomento fosse limitato al ciclismo, poi purtroppo o per fortuna l'incantesimo è caduto ed il ciclismo si è scoperto in bella compagnia e forse anche "superato".

Con molto disincanto e memori della esperienza lacerante vissuta dal ciclismo parliamo di questo scottante argomento limitatamente alla sfera extraciclistica.


************************


Il più pulito ha la rogna, e chi più ha la rogna comanda lo sport.

BenoixRoberti
Tour de France
Tour de France

Messaggi : 7693
Data d'iscrizione : 31.07.13

Re: Il doping nei vari sport (ciclismo escluso)

Messaggio Da BenoixRoberti il Dom Lug 24, 2016 5:01 pm

Dopo la vittoria in Siria, la Russia putiniana porta a casa un altro successo internazionale: la sconfitta del politicamente eterodiretto Cio.
Di pochi minuti fa è la decisione dell'organismo sportivo geneticamente modificato:
http://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2016/07/24/rio-doping-cio-non-esclude-la-russia_dc1a539a-c65b-4db7-adcd-168694f268ba.html

che ha stabilito:
"Niente esclusione per la Russia ai Giochi di Rio. E' questa la decisione presa dal Cio in merito allo scandalo doping che ha investito lo sport di Mosca."

Questa decisione arriva dopo che Putin aveva fatto balenare la probabile scissione dopo Rio 2016.
I cazzari politicanti etero-diretti dalla politica anglosassone, spaventati dalla possibilità di perdere tutto, si sono subito adeguati alla real-politik.
Come sono buoni, come sono bravi i russi ... Laughing

D'altro canto pensare che il doping di Stato fosse solo russo è una pura invenzione del mainstream occidentale, anche perché quel doping veniva coperto da medici europei, anche italiani, e guarda caso erano gli stessi del primo caso Schwazer, quelli che Schwazer ha messo nei guai nel processo di Bolzano a marzo, cioè poche settimane prima del riesame del campione di gennaio 2016.

La lotta al doping è da riorganizzare, quella all'antidoping di Stato e politica invece è ancora da abbozzare e un atleta "può essere trovato positivo quando e come un politico desidera", citando più o meno le parole minacciose di un vecchio boss del ciclismo, grandissimo manager e gigantesco mafioso (olandese).
avatar
BenoixRoberti
Tour de France
Tour de France

Messaggi : 7693
Numero di Crediti : 23584
Reputazione CicloSpassionata : 259
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 52
Località : Milano

Re: Il doping nei vari sport (ciclismo escluso)

Messaggio Da BenoixRoberti il Mer Ago 03, 2016 11:54 am

Diretta della audizione di Sandro Donati innanzi alla commissione parlamentare
https://www.youtube.com/watch?v=svij2tu4oFw





************************


Il più pulito ha la rogna, e chi più ha la rogna comanda lo sport.

Lucio Quinzio
Vattenfall Cyclassics
Vattenfall Cyclassics

Messaggi : 46
Numero di Crediti : 1008
Reputazione CicloSpassionata : 25
Data d'iscrizione : 18.05.16

Re: Il doping nei vari sport (ciclismo escluso)

Messaggio Da Lucio Quinzio il Mer Ago 03, 2016 11:36 pm

@BenoixRoberti ha scritto:Diretta della audizione di Sandro Donati innanzi alla commissione parlamentare
.............
Si potrà opinare sulla moralità delle persone coinvolte ma i documenti sono sempre il modo migliore di affrontare la conoscenza dei problemi.
Per tale motivo ritengo che quanto registrato in questa audizione sia molto utile alla comprensione di certe vicende, siamo arrivati qui attraverso una serie di interrogazioni parlamentari che sembravano finite nel dimenticatoio.
Purtroppo anche da questo documento non si sente nessuno porsi il quesito sui criteri di selezione e nomina dei dirigenti e dei galoppini dell'antidoping: la moralità, la preparazione, le competenze specifiche, l'addestramento e l'aggiornamento,!
Va bene là terziarieta ma solo quella non può bastare.
Visto così, a livell nazionale e internazionale sembra tutto un gran troiaio perfettamente in linea con tutto il resto dove alla fine la molla di tutte le negligenze ed il malaffare sono sempre i soldi, alla faccia dei volontari!

apache
Gand-Wevelgem
Gand-Wevelgem

Messaggi : 309
Numero di Crediti : 2731
Reputazione CicloSpassionata : 57
Data d'iscrizione : 03.08.13

Re: Il doping nei vari sport (ciclismo escluso)

Messaggio Da apache il Gio Ago 04, 2016 1:00 pm

Io comunque ancora non mi sono fatto un'idea precisa.
Premesso che credo abbiano voluto prendere Schwazer (e il secondo controllo dopo un primo test negativo ne è la prova), il dubbio è se l'altoatesino si fosse comunque addizionato (magari come fan tutti), o se c'è proprio un'alterazione delle provette.
Nel primo caso (così fan tutti), Donati ignorava o faceva lo struzzo?


************************


Pippo Pozzato è un personaggio mitologico di twitter, come Not Mauro Vegni
avatar
BenoixRoberti
Tour de France
Tour de France

Messaggi : 7693
Numero di Crediti : 23584
Reputazione CicloSpassionata : 259
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 52
Località : Milano

Re: Il doping nei vari sport (ciclismo escluso)

Messaggio Da BenoixRoberti il Gio Ago 04, 2016 4:10 pm

@apache ha scritto:Io comunque ancora non mi sono fatto un'idea precisa.
Premesso che credo abbiano voluto prendere Schwazer (e il secondo controllo dopo un primo test negativo ne è la prova), il dubbio è se l'altoatesino si fosse comunque addizionato (magari come fan tutti), o se c'è proprio un'alterazione delle provette.
Nel primo caso (così fan tutti), Donati ignorava o faceva lo struzzo?
Non ho alcun elemento per confermare o smentire che Schwazer si sia fatto il "potenziamento invernale", quello che dagli anni 2000 impedisce agli stradisti di fare il ciclocross in inverno, al fine di ridurre i rischi dei controlli, mentre invece nei dopatissimi anni 90 parecchi stradisti montavano le bici con le ruote più grasse nei mesi invernali.
L'infrequentabile Ferrari su questo fronte ha vinto su tutta la linea imponendo la sua linea e Ferrari è lo stesso che faceva consulenza al comunque dotato Alex Schwazer prima del luglio 2012.

A parte questa premessa necessaria, io non riesco a non vedere i molteplici segnali politici che circondano questa faccenda.
Donati ha mille ragioni quando accusa la Iaaf e quando dice (solo accennato nella audizione) che i medici sotto processo a Bolzano (inguaiati dalla deposizione di Alex a marzo, e il ricontrollo è di aprile ...) sono ancora operativi.

Fischetto collabora ancora con la Iaaf (dove ha un potere discrezionale sconfinato!) e Fiorella ha pure un ruolo politico nella Federazione Medici Sportivi affiliata al Coni:
http://www.fmsitv.org/index.php?option=com_content&task=view&id=169

Io non so se ci si rende conto di quanto siano smisurate le garanzie per questi loschi figuri.
Un atleta non si può difendere in un contesto così.
Anche se non siamo più nel 1999, dove ci si poteva inventare in rilassatezza una deplasmazione per accontentare diversi appetiti, non è che oggi ci siano delle vere e proprie garanzie per tutelarsi da un'antidoping orientata politicamente.
Le coperture sono una reale ed evidente mercanzia, sono una enorme occasione di potere ed anche di guadagno (si pensi alle opportunità offerte dalle scommesse oltre che dalla evidenziata corruzione).

Certo che poi, quando Donati dice "troppo facile prendersela con il singolo atleta", viene un groppo in gola che strozza un dovuto "oh bello, sai che sei un grande stronzo? Perché queste stesse cose non le dicesti anche nel giugno del 1999?".
Perché allora Donati fece l'utile idiota solo per andare contro a Conconi che curava Pantani come mille altri.
Perché caro stronzo di un Donati allora non ti fregava nulla del'uomo Pantani?

Donati sei stato un utile idiota al servizio della mafia che ora denunci perché ti hanno fregato (come Pantani).

Comunque le intercettazioni di questo docufilm sono più che chiare. E la voce della prima intercettazione ... allucinante nella mafiosità dei personaggi. Un Coni compromesso sarà capace di radiare questi criminali?
http://cdn.flv.kataweb.it/repubblicatv/file/2016/08/04/335779/335779-video-rrtv-650-schwazer040816.mp4
http://video.repubblica.it/embed/sport/operazione-schwazer-le-trame-dei-signori-del-doping/248406/248538


Ps. Ho delle altre info in risposta ad Apache, ma preferisco rinviare all'autunno. E' giunto il momento di tirare giù le tende e aprire le finestre nello sport.


************************


Il più pulito ha la rogna, e chi più ha la rogna comanda lo sport.

vallelvo
Giro di Lombardia
Giro di Lombardia

Messaggi : 3067
Numero di Crediti : 10460
Reputazione CicloSpassionata : 573
Data d'iscrizione : 05.08.13

Re: Il doping nei vari sport (ciclismo escluso)

Messaggio Da vallelvo il Gio Ago 04, 2016 9:33 pm

Donati fregato, Pantani non solo fregato ma anche ammazzato per dirla cruda.
avatar
BenoixRoberti
Tour de France
Tour de France

Messaggi : 7693
Numero di Crediti : 23584
Reputazione CicloSpassionata : 259
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 52
Località : Milano

Re: Il doping nei vari sport (ciclismo escluso)

Messaggio Da BenoixRoberti il Ven Ago 05, 2016 1:54 am

Ogni volta che qualcuno volesse infierire sugli atleti sarebbe bene che prima ascoltasse questa analisi magistrale di Nando Sanvito di Sport Mediaset.
http://www.sportmediaset.mediaset.it/video/speciale/rio2016/schwazer-sospesi-cooordinatori-prelievo_79343-2016.shtml


I due medici qui citati, Pierluigi Fiorella e Giuseppe Fischetto, erano anche medici della Fci e dell'Uci (valutavano i profili dei passaporti biologici), entrambi portati in Fci dalla Fidal da Renato Di Rocco (che dal 1999 al 2004 fu segretario generale della Fidal).
Tutti devono sapere cosa sia oggi lo sport, prima di lanciare la facile pietra contro gli atleti.
Sono stufo della ipocrisia generata da questi corrotti, da giornalisti compiacenti e collusi (si ascolti cosa dice Sanvito dell'articolo della Gazzetta) e sono stufo degli atleti usati come carne da macello da queste dirigenze mafiose.

Non parlo a caso di mafia, e non deve sorprendere che sia stato un giornalista esperto di mafia come Attilio Bolzoni a produrre il bellissimo docufilm sul sito di Repubblica (postato sopra).
http://cdn.flv.kataweb.it/repubblicatv/file/2016/08/04/335779/335779-video-rrtv-650-schwazer040816.mp4
http://video.repubblica.it/sport/operazione-schwazer-le-trame-dei-signori-del-doping/248406/248538
Vent'anni, invece, di criminale giornalismo forcaiolo (solo contro gli atleti) hanno invece in sostanza favorito i dirigenti boss dello sport dopato, corrotto e di falsi campioni protetti.

Per capire come vanno le cose mi permetto di suggerire la lettura di questa vecchia ricerca (effettuata fra 2011 e 2012) sugli accreditamenti dei centri medici sportivi della Fci.
http://archive.ciclopassione.com/attachmen...ini-Sudditi.pdf


Ci sono medici che sono nella blacklist della Wada per doping, condannati anche dalla giustizia ordinaria italiana, che continuano ad operare nelle federazioni e rilasciare certificati di idoneità allo sport, anche per minorenni.
Il Coni ha anche cancellato dal suo sito le pagine relative alle sanzioni sportive di alcuni di questi soggetti (con la scusa del diritto di oblio, che stranamente non vale per gli atleti).
Il nome di uno di questi compare sulla lista della Wada, ma non in quella di Coni (che la sanzione l'aveva irrogata) e della Fci, di cui era medico di una nazionale (si tratta guarda caso di un amico di Pierluigi Fiorella.


************************


Il più pulito ha la rogna, e chi più ha la rogna comanda lo sport.
avatar
UribeZubia
E3 Harelbeke
E3 Harelbeke

Messaggi : 1403
Numero di Crediti : 6237
Reputazione CicloSpassionata : 491
Data d'iscrizione : 15.09.13

Re: Il doping nei vari sport (ciclismo escluso)

Messaggio Da UribeZubia il Gio Ago 11, 2016 3:24 pm

Otto anni di squalifica per Alex Schwazer.  capa sul muro 

Ovvio, cane non mangia cane.
avatar
BenoixRoberti
Tour de France
Tour de France

Messaggi : 7693
Numero di Crediti : 23584
Reputazione CicloSpassionata : 259
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 52
Località : Milano

Re: Il doping nei vari sport (ciclismo escluso)

Messaggio Da BenoixRoberti il Gio Ago 11, 2016 3:28 pm

@UribeZubia ha scritto:Otto anni di squalifica per Alex Schwazer.  capa sul muro 
Ovvio, cane non mangia cane.
Dicendolo con estremo rispetto e amore per i cani che sono animali stupendi, fedeli e sinceri, non come le luride persone corrotte a cui l'antidoping e la giustizia sportiva sono affidate. Embarassed

Non avevo molta voglia di scriverne per la rabbia che mi provocano queste ripetute ingiustizie prese per oro colato da tanta stampa.
Devo dire che i social mi hanno sorpreso per le migliaia di tweet che contenevano nel testo #Schwazer #Pantani.
Qualcosa è successo. Finalmente non si parla più solo di doping, ma anche di antidoping.
Una speranza per combattere le mafie federali davvero c'è. sunny


************************


Il più pulito ha la rogna, e chi più ha la rogna comanda lo sport.

vallelvo
Giro di Lombardia
Giro di Lombardia

Messaggi : 3067
Numero di Crediti : 10460
Reputazione CicloSpassionata : 573
Data d'iscrizione : 05.08.13

Re: Il doping nei vari sport (ciclismo escluso)

Messaggio Da vallelvo il Gio Ago 11, 2016 3:39 pm

Ho paura che sia solo una speranza la tua, alla luce dei fatti di questi anni.
avatar
BenoixRoberti
Tour de France
Tour de France

Messaggi : 7693
Numero di Crediti : 23584
Reputazione CicloSpassionata : 259
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 52
Località : Milano

Re: Il doping nei vari sport (ciclismo escluso)

Messaggio Da BenoixRoberti il Gio Ago 11, 2016 4:25 pm

@vallelvo ha scritto:Ho paura che sia solo una speranza la tua, alla luce dei fatti di questi anni.
Potresti avere ragione, lasciami la speranza che segue il grande moto di opinione che questa vicenda ha smosso.
Non voglio sottovalutare questa marea di persone che sui social stanno "urlando" la loro indignazione, e la rabbia va oltre le iniziali posizioni di forcaioli o garantisti sul doping.
Per la prima volta le persone hanno messo a fuoco il fatto che taroccare i controlli è un gioco da ragazzi e che oltre il doping c'è un'altra piaga: la corruzione dell'antidoping.
Mai, come questa volta, questo fenomeno era stato così di dominio pubblico.


************************


Il più pulito ha la rogna, e chi più ha la rogna comanda lo sport.

Lucio Quinzio
Vattenfall Cyclassics
Vattenfall Cyclassics

Messaggi : 46
Numero di Crediti : 1008
Reputazione CicloSpassionata : 25
Data d'iscrizione : 18.05.16

Re: Il doping nei vari sport (ciclismo escluso)

Messaggio Da Lucio Quinzio il Ven Ago 12, 2016 11:03 pm

@BenoixRoberti ha scritto:.......
Non voglio sottovalutare questa marea di persone che sui social stanno "urlando" la loro indignazione, e la rabbia va oltre le iniziali posizioni di forcaioli o garantisti sul doping.
Per la prima volta le persone hanno messo a fuoco il fatto che taroccare i controlli è un gioco da ragazzi e che oltre il doping c'è un'altra piaga: la corruzione dell'antidoping.
Mai, come questa volta, questo fenomeno era stato così di dominio pubblico.

Oltre alla marea di persone che urlano sui social c'è il contraltare dei fenomeni "puliti" che sui giornali fingono di non capire e si vergognano di nuotare, correre, combattere e confrontarsi con tutti gli ex o pseudo dopati, vorrebbero questa gente fuori dai piedi per tutta la vita e per certi versi hanno ragione.
Ora, senza entrare nel merito di ciò che avviene al di fuori dei campi di gara, quello che non lascia molte speranze ė che sono gli stessi atleti, siano essi olimpionici o amatoriali, i giudici più intransigenti a prescindere da tutto, non importa se il test è manomesso e non importa se non c'è la volontà e l'intenzionalità  o peggio ancora l'aver ingerito qualcosa di inquinato(vedi omogeneizzati per bambini).
Siamo tutti desiderosi di avere lo sport pulito, ci deve però essere la certezza della volontà di barare e la certezza che nessuno possa manipolare i controlli, la non negatività ė una delle prove da cui partire, si potrà dire che come deterrente ė già qualcosa e che le eventuali vittime innocenti sono gli effetti collaterali inevitabili  ma quando si tratta di persone tutto questo non deve poter essere il male minore.
Ora servirebbe proprio che ad uno qualunque dei loquaci giudici-atleti capitasse l'incidente di percorso unicamente per controbilanciare le certezze attuali.
Certe cose, purtroppo, per comprenderle ci devi andare a sbattere.
In ogni caso, a scanso di equivoci : no ad ogni tipo di doping e fuori dallo sport tutti i personaggi e i funzionari senza i requisiti etici idonei.
avatar
BenoixRoberti
Tour de France
Tour de France

Messaggi : 7693
Numero di Crediti : 23584
Reputazione CicloSpassionata : 259
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 52
Località : Milano

Re: Il doping nei vari sport (ciclismo escluso)

Messaggio Da BenoixRoberti il Ven Ago 12, 2016 11:36 pm

C'è un problema di fondo irrisolto e che non si vuole per nulla risolvere nella giustizia sportiva:
- nella giustizia ordinaria la condanna arriva perché la colpevolezza è provata oltre ogni ragionevole dubbio
- nella giustizia sportiva l'onere della prova è invertito e la condanna arriva anche con ogni ragionevole dubbio, che è onere dell'accusato dimostrare essere infondata, una impresa ben superiore di un record mondiale nell'atletica.

Non dimentichiamo che il Tribunale Nazionale Antidoping del Coni ha mandato assolti i medici Fiorella e Fischetto, nonostante la mole di documentazione compromettente per i due assi portanti dell'antidoping italiana e internazionale.

http://www.dagospia.com/rubrica-30/sport/epo-pea-dell-atletica-inchiesta-doping-travolge-fondo-mezzofondo-106144.htm
http://www.dagospia.com/rubrica-30/sport/epo-pea-dell-atletica-conflitti-interesse-sotterfugi-sospetti-106375.htm


************************


Il più pulito ha la rogna, e chi più ha la rogna comanda lo sport.

Lucio Quinzio
Vattenfall Cyclassics
Vattenfall Cyclassics

Messaggi : 46
Numero di Crediti : 1008
Reputazione CicloSpassionata : 25
Data d'iscrizione : 18.05.16

Re: Il doping nei vari sport (ciclismo escluso)

Messaggio Da Lucio Quinzio il Sab Ago 13, 2016 7:41 am

Le anomalie e le stravaganze della giustizia e delle istituzioni sportive sono note e sono tante, basta avere la volontà di approfondire.
Tu hai evidenziato quanto già noto dei sistemi ciclismo e atletica ma non credo che gli altri siano i più puliti (o più fessi).
C'è di che essere frastornati, da cittadino mi verrebbe da dire: ma perché non si ferma tutto per poi ricominciare con un impianto più chiaro per tutti? Basterebbe che i dati sensibili (anche anonimi per il pubblico) pubblici in modo che tutti gli addetti ai lavori possano prenderne nota.
Ovvio che con gli interessi in ballo esistenti ci sia qualcuno che voglia fare i cavoli suoi.
Io la vedo dura, il doping e l'anti doping sono in continua evoluzione scientifica e non la si può affidare a pseudo scienziati e la stessa cosa vale per le effettive capacità gestionali di pseudo dirigenti intrallazzieri, così come le logiche del business ad ogni costo (scommesse a parte).
Ci torniamo su dopo le olimpiadi
avatar
BenoixRoberti
Tour de France
Tour de France

Messaggi : 7693
Numero di Crediti : 23584
Reputazione CicloSpassionata : 259
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 52
Località : Milano

Re: Il doping nei vari sport (ciclismo escluso)

Messaggio Da BenoixRoberti il Sab Ago 13, 2016 3:29 pm

Sono veramente tante e sono dei veri buchi neri.  Embarassed


************************


Il più pulito ha la rogna, e chi più ha la rogna comanda lo sport.

Contenuto sponsorizzato

Re: Il doping nei vari sport (ciclismo escluso)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Mar Set 18, 2018 9:42 pm