CICLOPASSIONE FORUM CICLISMO

Benvenuto - Welcome
CICLOPASSIONE FORUM CICLISMO

Il salotto virtuale dove discutere di grande CICLISMO - Iscriviti e condividiamo tutti la PASSIONE per il CICLISMO


Doping - Nuove frontiere - Sostanze, Pratiche e Motorini

Condividi
avatar
BenoixRoberti
Tour de France
Tour de France

Messaggi : 7693
Numero di Crediti : 23584
Reputazione CicloSpassionata : 259
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 52
Località : Milano

Doping - Nuove frontiere - Sostanze, Pratiche e Motorini

Messaggio Da BenoixRoberti il Mer Apr 16, 2014 2:58 pm

Promemoria primo messaggio :

Un 3d per parlare delle novità nell'argomento più ostico dello sport. Nel ciclismo c'è poi anche il cosiddetto doping tecnologico.

Il quotidiano belga Het Nieuwsblad rilancia per l'ennesima volta, dopo la denuncia a gran voce - dopo la Gand-Wevelgem - del medico della Lotto Belisol Jan Mathieu (http://www.spaziociclismo.it/worldtour/cadute-tramadol-sotto-accusa-36721 - http://www.nieuwsblad.be/sportwereld/cnt/dmf20140402_01053091), il sospetto di un abuso da parte di alcuni corridori di alcuni antidolorifici, i cui effetti collaterali si stanno solo ora scoprendo.
http://www.nieuwsblad.be/sportwereld/cnt/dmf20140416_033

Tutto è partito da un tweet "particolare" di ThamesMedical (Thames Medical Ltd), inviato all'Uci ed a Cookson, che denunciava la caduta di questa fiala dalla tasca di un corridore coinvolto in una caduta alla Parigi-Roubaix di domenica.
https://twitter.com/ThamesMedical/statuses/456083356837748736



Non so da cosa possano collegare questa fiala agli antidolorifici, ma di certo la cosa sta avendo un sospetto risalto, la cui ragione andrà approfondita.

Dell'abuso di antidolorifici e della cronicizzazione di alcune problematiche se ne parla da parecchio anche nel calcio, ma sottovoce, anche in relazione ai tanti calciatori ed ex che hanno dovuto combattere con depressioni varie.
Il ciclismo con uno spirito garibaldino se ne sta facendo carico direttamente, e non è una novità.
Ormai il ciclismo è stato destinato alla regolazione dei "problemi di coscienza" dell'intero sport.


************************


Il più pulito ha la rogna, e chi più ha la rogna comanda lo sport.

BenoixRoberti
Tour de France
Tour de France

Messaggi : 7693
Data d'iscrizione : 31.07.13

Re: Doping - Nuove frontiere - Sostanze, Pratiche e Motorini

Messaggio Da BenoixRoberti il Dom Gen 31, 2016 6:45 pm

Categoria minore
Marchio bici minore
Specialità minore

BINGO per l'Uci.
Sì, concetto ancor più evidente nella sua complementarietà.

leonzi
Gand-Wevelgem
Gand-Wevelgem

Messaggi : 275
Numero di Crediti : 2334
Reputazione CicloSpassionata : 142
Data d'iscrizione : 16.11.14
Età : 46
Località : Orbetello

Re: Doping - Nuove frontiere - Sostanze, Pratiche e Motorini

Messaggio Da leonzi il Dom Gen 31, 2016 6:49 pm

COMPLEMENTARITA'
senza la  "e" porcapupazza, eppure l'avevo già detto tongue
avatar
BenoixRoberti
Tour de France
Tour de France

Messaggi : 7693
Numero di Crediti : 23584
Reputazione CicloSpassionata : 259
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 52
Località : Milano

Re: Doping - Nuove frontiere - Sostanze, Pratiche e Motorini

Messaggio Da BenoixRoberti il Dom Gen 31, 2016 6:51 pm

E' vero. cyclops scratch
Laughing maledetti toscanacci Razz Laughing


************************


Il più pulito ha la rogna, e chi più ha la rogna comanda lo sport.

meazza
E3 Harelbeke
E3 Harelbeke

Messaggi : 1236
Numero di Crediti : 5208
Reputazione CicloSpassionata : 113
Data d'iscrizione : 13.10.13

Re: Doping - Nuove frontiere - Sostanze, Pratiche e Motorini

Messaggio Da meazza il Dom Gen 31, 2016 7:39 pm

@leonzi ha scritto:rispondo al post più sopra di Meazza:
sicuro. La mia cattiveria sul marchio della bici richiamava quello che dicevamo tempo fà circa il fatto che difficilmente si sarebbe mai vista una bici "positiva" (pur consapevoli dell'esistenza dei motori), dato che lo scandalo che ne sarebbe seguito avrebbe investito anche le aziende investitrici, e non solo i poveri cristi (ma anche coglioni) di corridori.
Qui è stata beccata una bici minore di una categoria minore di una specialità minore. Solo l'occasione, il mondiale, non è minore. Un piccolo scandalino che serve a far drizzare le orecchie

Sul sito di Cicloweb un utente (seb) ha fatto notare i tempi del Koppenbergcross..
https://crdev.blob.core.windows.net/files/12583.pdf

Ripartito in discesa , piano e salita

Nel tratto in salita la 19enne belga dava 10 secondi a tutte le piu' forti (due terzi del podio elite di questo mondiale)
io non seguo la specialita'.. ma sto dato mi sembra molto sorprendente

Il Fratello (Niels) sospeso per epo.. lei per il motore nella bici Twisted Evil Twisted Evil

Sicuramente era un po' che la seguivano

vallelvo
Giro di Lombardia
Giro di Lombardia

Messaggi : 3067
Numero di Crediti : 10460
Reputazione CicloSpassionata : 573
Data d'iscrizione : 05.08.13

Re: Doping - Nuove frontiere - Sostanze, Pratiche e Motorini

Messaggio Da vallelvo il Dom Gen 31, 2016 8:35 pm

Mia constatazione.
Se uno ha deciso di barare, meglio il motorino sulla bici piuttosto che il doping. Sad
Naturalmente inteso per la salute.
avatar
BenoixRoberti
Tour de France
Tour de France

Messaggi : 7693
Numero di Crediti : 23584
Reputazione CicloSpassionata : 259
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 52
Località : Milano

Re: Doping - Nuove frontiere - Sostanze, Pratiche e Motorini

Messaggio Da BenoixRoberti il Gio Feb 04, 2016 3:57 pm

Ho riguardato il video in HD della caduta di Izaguirre con estrema attenzione e il dubbio creato ieri online dalla Gazza è stato smentito.
Nonostante ciò, oggi il giornale rosa shocking ha rilanciato anche sulla versione cartacea.
Il problema dei motorini esiste, ma questo modo di vedere motorini dappertutto è disgustoso.


Hanno preso al volo un riflesso luminoso per creare una "non notizia" per poi pateticamente scrivere che "ormai è psicosi". disgusted Lo chiamavano giornalismo.


************************


Il più pulito ha la rogna, e chi più ha la rogna comanda lo sport.

vallelvo
Giro di Lombardia
Giro di Lombardia

Messaggi : 3067
Numero di Crediti : 10460
Reputazione CicloSpassionata : 573
Data d'iscrizione : 05.08.13

Re: Doping - Nuove frontiere - Sostanze, Pratiche e Motorini

Messaggio Da vallelvo il Gio Feb 04, 2016 6:22 pm

Basta buttare veleni sul ciclismo, zitti tutti, questo il messaggio di sempre.....del sesso forte.

meazza
E3 Harelbeke
E3 Harelbeke

Messaggi : 1236
Numero di Crediti : 5208
Reputazione CicloSpassionata : 113
Data d'iscrizione : 13.10.13

Re: Doping - Nuove frontiere - Sostanze, Pratiche e Motorini

Messaggio Da meazza il Gio Feb 04, 2016 6:31 pm

Veleni li buttano in tutti gli sport..
Il Tennis ha le scommesse
Calcio non ne parliamo c'e' uno scandalo al giorno
Oggi son i buu dei tifosi della Lazio ecc

Se una bici viene trovata con un motorino.. normale che esce lo scandalo
Purtroppo la Gazzetta sta sempre piu' perdendo credibilita'
chiaramente il Movistar non aveva un motorino
ma altri ? specie al Giro dell'anno scorso ? eppure non ricordo polemiche da parte della Gazzetta

vallelvo
Giro di Lombardia
Giro di Lombardia

Messaggi : 3067
Numero di Crediti : 10460
Reputazione CicloSpassionata : 573
Data d'iscrizione : 05.08.13

Re: Doping - Nuove frontiere - Sostanze, Pratiche e Motorini

Messaggio Da vallelvo il Gio Feb 04, 2016 7:08 pm

Intendevo basta veleni nel ciclismo se non ci sono le prove.

Negli altri sport se ne parla soltanto e finisce li, nel ciclismo si va avanti.

Motorini sulle biciclette non ne hanno trovati, o non si sono voluti trovare: ho letto a tal proposito l'intervista a Max Lelli.
I dubbi rimangono, ma sono solo dubbi.
avatar
BenoixRoberti
Tour de France
Tour de France

Messaggi : 7693
Numero di Crediti : 23584
Reputazione CicloSpassionata : 259
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 52
Località : Milano

Re: Doping - Nuove frontiere - Sostanze, Pratiche e Motorini

Messaggio Da BenoixRoberti il Gio Feb 04, 2016 8:04 pm

Anche io ho il preciso dubbio che siano stati utilizzati, ma o li becchi col topo in gola (al massimo) o meglio astenersi dal buttare fango addosso ad un atleta minore, solo perché sai che non ti farà mai causa per tutta una serie di ragioni.

Io non riesco a considerare sullo stesso piano le polemiche sui buu (che magari saranno anche più gravi socialmente), le scommesse nel tennis (ampiamente silenziate come il doping) ed una accusa strampalata ad un ciclista di secondo piano. Nei primi due casi c'è un problema sociale e non del business calcistico in senso stretto, nel secondo gli effetti infamanti sono a dir poco ovattati.

La maggior parte dei media cita invece con grande rilievo il ciclismo ogni qual volta che c'è una forma di baro (dei piccoli), con relativo lancio degli ortaggi di colori che affidano la cultura sportiva alla bibbia rosa, mentre le più grandi truffe (politiche) di questo sport sono normalmente ignorate (ogni riferimento al caso Armstrong ed ai dirigenti restati impuniti non è puramente casuale). Embarassed


************************


Il più pulito ha la rogna, e chi più ha la rogna comanda lo sport.
avatar
BenoixRoberti
Tour de France
Tour de France

Messaggi : 7693
Numero di Crediti : 23584
Reputazione CicloSpassionata : 259
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 52
Località : Milano

Re: Doping - Nuove frontiere - Sostanze, Pratiche e Motorini

Messaggio Da BenoixRoberti il Ven Feb 05, 2016 8:45 am

Il ragionamento di Sir Wiggo non fa una piega.
Da analizzare sul pian del linguaggio del corpo e della comunicazione verbale e non verbale il volto, le espressioni e le parole di Cancellara.



************************


Il più pulito ha la rogna, e chi più ha la rogna comanda lo sport.

leonzi
Gand-Wevelgem
Gand-Wevelgem

Messaggi : 275
Numero di Crediti : 2334
Reputazione CicloSpassionata : 142
Data d'iscrizione : 16.11.14
Età : 46
Località : Orbetello

Re: Doping - Nuove frontiere - Sostanze, Pratiche e Motorini

Messaggio Da leonzi il Ven Feb 05, 2016 3:11 pm

quello che non ho capito è se il motore sia stato trovato grazie al nuovo scanner dell'Uci, e infatti anche inrg ha lo stesso dubbio
http://inrng.com/2016/01/the-electric-shock/#more-27494
inrg ha scritto:Today’s L’Equipe writes that the UCI has a new way of detecting motors: an electromagnetic field detector, although it the newspaper’s piece is carefully written and the new method may not have found the motor yesterday
Poi si dovrebbe parlare delle dettagliatissime (è sarcastico) informazioni fornite da Ghisalberti sui vari tipi di motore, soprattutto sulla cosidetta "ruota elettromagnetica".
Allora: tutti i motori elettrici possono dirsi elettromagnetici, poiché si basano, come tutte le macchine elettriche (motori, generatori, trasformatori, freni...) sul principio di induzione elettromagnetica, pertanto, dire ruota elettomagnetica dice poco. Inoltre, il disegnino proposto non mi sembra possa funzionare (se lo facesse sarebbe bene che chi lo pubblica spiegasse come) e dico perché.
I cavi risultano disposti in senso longitudinale dentro il cerchio. La forza di Lorentz, il principio fisico ultimo che, detta in soldoni, viene sfruttato per trasformare energia elettrica in energia cinetica, si sviluppa in senso perpendicolare alla direzione del cavo elettrico, per cui in quel disegno la forza tenderebbe a spostare lateralmente la ruota (in pratica ti butta in fossetta o sotto la macchina che ti viene incontro nell'altra corsia), e non a farla girare. Affinché la ruota giri il cavo deve correre in senso trasversale al cerchio.
Tutto questo non per negare l'esistenza di un simile sistema, ma solo per dire che se affermi una cosa fallo per benino, altrimenti cominciano a nascere mistificazioni, equivoci ecc. che sono il terreno ideale per la creazione di polveroni in cui poi nessuno capisce più niente

leonzi
Gand-Wevelgem
Gand-Wevelgem

Messaggi : 275
Numero di Crediti : 2334
Reputazione CicloSpassionata : 142
Data d'iscrizione : 16.11.14
Età : 46
Località : Orbetello

Re: Doping - Nuove frontiere - Sostanze, Pratiche e Motorini

Messaggio Da leonzi il Mar Feb 09, 2016 10:26 pm

per l'appunto
http://cyclingtips.com/2016/02/electromagnetic-wheel-motors-possible-in-theory-but-unlikely-in-practice/
cyclingtips.com ha scritto:
Electromagnetic wheel motors possible in theory, but unlikely in practice
by James Huang
February 3, 2016
Recent news coming out of the world cyclocross championships in Belgium last weekend has confirmed the first documented case of what the UCI refers to as technological fraud as well as one of the primary suspected methods — a small electric motor and battery, hidden inside the frame, that directly drives a bevel gear on a modified crankset spindle.
Setups like what was found on Belgian Femke Van den Driessche’s bike have long been suspected. With only relatively simple mechanical and electrical components required, they can be small, cheap, easy to install, and easy to hide.
A recent report in Italian newspaper La Gazzetta dello Sport, however, suggests that direct-drive motors like that are only the tip of the iceberg with far more advanced systems already allegedly in use — namely, one that turns the rear wheel itself into an electromagnetic motor.
La Gazzetta’s anonymous source on the subject claims the system can produce up to 60 watts of extra power, available on demand, at a substantial cost of €220,000.
It sounds outlandish, particularly since it doesn’t function like a traditional motor, but it’s far from impossible.

How it would work

The infographic La Gazzetta used to depict this “electromagnetic wheel” doesn’t make much sense on its own. Not only is there no power source depicted, but the embedded wires wouldn’t generate any forward propulsion, even if there was a power source.
motore ruota gazzetta bicicletta cyclingtips
Infographic by La Gazzetta showing an “electromagnetic wheel”
“The motor diagrams show wires, presumably carrying current going around a wheel underneath the tyre [with] no coils or loops parallel to the tube,” British journalist and Cardiff University physics graduate Josh Owen Morris told CyclingTips.
“In an electric motor, the direction of the electric current is at right angles to the direction of motion. If your current is going in the same direction as you supposedly want to travel, you’re going to struggle, to say the least.”
That said, it is possible, even if only in theory, to drive the rear wheel using electromagnetism by turning it into either a switched-reluctance motor or the circular equivalent of a magnetically levitated high-speed train.
Either scenario would require a specially modified rim with inserts embedded at precise intervals.
Depending on mechanism used, those inserts would be either some type of ferrous material, or strong magnets.
Electromagnets would then be housed inside the chainstays and/or seatstays, connected to an internal battery and some type of central processor (CPU), presumably connected to a wireless controller.
motore ruota gazzetta bicicletta cyclingtips
For an electromagnetic wheel to be possible in real life, electromagnets would be needed inside the chainstays and/or seatstays, connected to an internal battery and some type of central processor (CPU), presumably connected to a wireless controller.
If current is pulsed through those electromagnets at the correct frequency, one could essentially create a wireless motor with no visible parts.

Why it’s unlikely

Whichever method is used, turning a rear wheel into an electromagnetic motor is far easier to do in theory than in practice.
In addition to the physical hardware that would have to be developed (including a custom molded rim that would presumably mimic that of the supplying team sponsor), the frequency of the applied current would have to be unfailingly precise, so as not to turn the desired speed-boosting motor into a resistance-adding generator.
“In order to keep the weight low and have it work reasonably well, you’d need thin strips of magnetics around the rim,” Dave Pfieffer, an electrical engineer at Ball Aerospace in Boulder, Colorado, told CyclingTips. “The inductive side of the motor would likely be inside the chainstays or seatstays. As an engineer, you’d then want a tight clearance between the seatstays/chainstays and the rim for maximum efficiency.
“The real question is how much are the magnetics and induction motor elements going to weigh? I bet it’s all possible to keep the total system weight under 2kg (4.4 lbs), but at what cost? To keep the weight down, you’d need some very hard-to-manufacture magnetics. They’d need to be small, thin, and lightweight, yet generate strong magnetic fields. You’d then have to get them in the wheels. Basically I’d say yes, it’s theoretically possible, but I’ll put this in the ‘I’ll believe it when I see it’ category.”
So, is an electromagnetic wheel possible? Yes, in theory.
Whether or not such a thing has actually been used in practice is another question entirely, but as we’ve already seen, truth can be stranger than fiction.
Video: Switched Reluctance Motor

vallelvo
Giro di Lombardia
Giro di Lombardia

Messaggi : 3067
Numero di Crediti : 10460
Reputazione CicloSpassionata : 573
Data d'iscrizione : 05.08.13

Re: Doping - Nuove frontiere - Sostanze, Pratiche e Motorini

Messaggio Da vallelvo il Ven Feb 12, 2016 4:06 pm

Controllate stamane le biciclette della Bardiani e della Delko alla partenza della Mediterraneenne.
avatar
BenoixRoberti
Tour de France
Tour de France

Messaggi : 7693
Numero di Crediti : 23584
Reputazione CicloSpassionata : 259
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 52
Località : Milano

Re: Doping - Nuove frontiere - Sostanze, Pratiche e Motorini

Messaggio Da BenoixRoberti il Ven Feb 12, 2016 10:28 pm

Giusto per sdrammatizzare e farci due risate ... ma il dubbio resta Very Happy e pure forte.



A cosa servono i corridori?
Ormai un DS può fare tutto da solo! diavoletto


************************


Il più pulito ha la rogna, e chi più ha la rogna comanda lo sport.

leonzi
Gand-Wevelgem
Gand-Wevelgem

Messaggi : 275
Numero di Crediti : 2334
Reputazione CicloSpassionata : 142
Data d'iscrizione : 16.11.14
Età : 46
Località : Orbetello

Re: Doping - Nuove frontiere - Sostanze, Pratiche e Motorini

Messaggio Da leonzi il Sab Feb 13, 2016 5:23 pm

ma questo video è vero o farlocco? Shocked

vallelvo
Giro di Lombardia
Giro di Lombardia

Messaggi : 3067
Numero di Crediti : 10460
Reputazione CicloSpassionata : 573
Data d'iscrizione : 05.08.13

Re: Doping - Nuove frontiere - Sostanze, Pratiche e Motorini

Messaggio Da vallelvo il Sab Feb 13, 2016 6:18 pm

A me piacerebbe sapere dove è stato girato.

Un anno ero a Les 2 Alpes per il TDF, ho visto acrobati delle due ruote scendere a grande velocità fino a Venosc. In pochi km 700 metri di dislivello, non si curavano degli escursionisti, da paura. Cadevano, le bici andavano per conto loro. Per me avevano fumato....
avatar
BenoixRoberti
Tour de France
Tour de France

Messaggi : 7693
Numero di Crediti : 23584
Reputazione CicloSpassionata : 259
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 52
Località : Milano

Re: Doping - Nuove frontiere - Sostanze, Pratiche e Motorini

Messaggio Da BenoixRoberti il Sab Feb 13, 2016 8:42 pm

Eccomi qua, vengo da una giornata di lavoro che mi porterà all'estero (finalmente!).

Posso rispondere alle curiosità di entrambi. Il video di 4Cross è stato girato in Brasile ed è assolutamente autentico. Anche se ha tutti i crismi di un video virale, lo stesso è assolutamente autentico. Sì lascia effettivamente perplessi, ma potrebbe anche essere una splendida casualità senza l'apporto di alcun motorino.
Di più non so. Wink


************************


Il più pulito ha la rogna, e chi più ha la rogna comanda lo sport.
avatar
BenoixRoberti
Tour de France
Tour de France

Messaggi : 7693
Numero di Crediti : 23584
Reputazione CicloSpassionata : 259
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 52
Località : Milano

Re: Doping - Nuove frontiere - Sostanze, Pratiche e Motorini

Messaggio Da BenoixRoberti il Dom Feb 14, 2016 6:02 pm

Vale la pena su questo argomento leggere questo articolo.
http://uk.businessinsider.com/vivax-motor-bike-doping-scandal-2016-2
motorino nella bici Vivax



************************


Il più pulito ha la rogna, e chi più ha la rogna comanda lo sport.

vallelvo
Giro di Lombardia
Giro di Lombardia

Messaggi : 3067
Numero di Crediti : 10460
Reputazione CicloSpassionata : 573
Data d'iscrizione : 05.08.13

Re: Doping - Nuove frontiere - Sostanze, Pratiche e Motorini

Messaggio Da vallelvo il Gio Feb 18, 2016 7:58 pm

Su Radio Corsa Rai sport 1, si parla dei.....motorini. Interessante
avatar
BenoixRoberti
Tour de France
Tour de France

Messaggi : 7693
Numero di Crediti : 23584
Reputazione CicloSpassionata : 259
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 52
Località : Milano

Re: Doping - Nuove frontiere - Sostanze, Pratiche e Motorini

Messaggio Da BenoixRoberti il Mar Apr 19, 2016 8:54 am

Il frustrato Bonarrigo, dotato di dente avvelenato dopo i tempi di Bicisport si inserisce pesantemente nella lotta fra inglesi e francesi, ovviamente in favore di questi ultimi.

Al congresso del 2017 i francesi vogliono piazzare Lappartient al posto di Cookson e la guerra è cominciata, una guerra complementare a quella fra Aso-Uci (Velon).
Sarà una guerra senza esclusione di colpi e le inadempienze di Cookson nei controlli sui motorini, inadempienze molto sospette, segnano un punto a favore dei francesi.
Spettatore interessato e compiaciuto di questa guerra zozza è ovviamente Makarov che aspetta che nuovamente Cookson si inginocchi ai suoi piedi ed ai suoi rubli.
Nel mezzo ci sarebbe anche il ciclismo, usato come una pezza da piedi dai giornalai alla Bonarrigo, in cerca di effimera gloria. Il Bonarrigo e giornalisti della tv francese ora sanno quali ciclisti montavano motorini tra Strade Bianche e Coppi e Bartali e questo non è per nulla una bella cosa in uno sport dove discrezionalità, segreti e ricatti incrociati hanno demolito una storia centenaria.
https://i.servimg.com/u/f86/18/45/48/19/il_cor10.jpg


https://i.servimg.com/u/f86/18/45/48/19/il_cor11.jpg


https://i.servimg.com/u/f86/18/45/48/19/motori10.png


https://i.servimg.com/u/f86/18/45/48/19/bettin10.jpg


Sugli zelanti ciclisti ed ex ciclisti che parlano e sparlano (anche a vanvera e solo per fare effetti speciali) stendo un velo pietoso.



************************


Il più pulito ha la rogna, e chi più ha la rogna comanda lo sport.
avatar
BenoixRoberti
Tour de France
Tour de France

Messaggi : 7693
Numero di Crediti : 23584
Reputazione CicloSpassionata : 259
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 52
Località : Milano

Re: Doping - Nuove frontiere - Sostanze, Pratiche e Motorini

Messaggio Da BenoixRoberti il Mar Apr 19, 2016 9:06 am

Ovviamente Bettini ha ragione quando dice che va utilizzato quanto prima il sistema di rilevazione con le telecamere termiche, ma quando propugna la radiazione per il ciclista (il ciclista!) si cade nel ridicolo.
Un ciclista potrebbe anche utilizzare una bici motorizzata senza essersene preventivamente accorto.
Da punire sono i team ed i fabbricatori, ma la real politik ...


************************


Il più pulito ha la rogna, e chi più ha la rogna comanda lo sport.

vallelvo
Giro di Lombardia
Giro di Lombardia

Messaggi : 3067
Numero di Crediti : 10460
Reputazione CicloSpassionata : 573
Data d'iscrizione : 05.08.13

Re: Doping - Nuove frontiere - Sostanze, Pratiche e Motorini

Messaggio Da vallelvo il Mar Apr 19, 2016 11:35 am

Dici i "fabbricatori", non sono d'accordo: fanno il loro mestiere. 
Se vendo una bicicletta non mi è dato sapere chi la utilizzerà, è mercato. Avrò dei dubbi....
Sono le squadre prima di tutto ad esserne responsabili, poi gli atleti non so....

OT
Mi pare che l'ora legale sul forum non sia esatta.
avatar
BenoixRoberti
Tour de France
Tour de France

Messaggi : 7693
Numero di Crediti : 23584
Reputazione CicloSpassionata : 259
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 52
Località : Milano

Re: Doping - Nuove frontiere - Sostanze, Pratiche e Motorini

Messaggio Da BenoixRoberti il Mar Apr 19, 2016 1:57 pm

Vall il tuo ragionamento non fa una grinza, ma credimi che anche io non ho torto quando parlo dei team che fanno capo ai costruttori.
Lo dico con cognizione di causa e se usi il fermo immagine del video di Stade 2 capirai il perché.
Punire solo l'atleta è fuorviante in tutta franchezza, anche se nel caso dei big è ovvio che sarebbe necessaria la loro complicità.

Ps. L'ora di quando sei loggata al forum la devi regolare tu cliccando in alto nel menu su "profilo" e poi "preferenze".
L'admin del forum fissa solo l'ora per chi non è loggato.


************************


Il più pulito ha la rogna, e chi più ha la rogna comanda lo sport.
avatar
BenoixRoberti
Tour de France
Tour de France

Messaggi : 7693
Numero di Crediti : 23584
Reputazione CicloSpassionata : 259
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 52
Località : Milano

Re: Doping - Nuove frontiere - Sostanze, Pratiche e Motorini

Messaggio Da BenoixRoberti il Gio Mag 05, 2016 1:59 am

Altri sospetti "magnetici".
Il talentuoso Adrien Costa al Bretagne.
Gli organizzatori francesi lo hanno preso di mira tremendamente:
https://twitter.com/tourbretagne?ref_src=twsrc%5Etfw



************************


Il più pulito ha la rogna, e chi più ha la rogna comanda lo sport.

vallelvo
Giro di Lombardia
Giro di Lombardia

Messaggi : 3067
Numero di Crediti : 10460
Reputazione CicloSpassionata : 573
Data d'iscrizione : 05.08.13

Re: Doping - Nuove frontiere - Sostanze, Pratiche e Motorini

Messaggio Da vallelvo il Gio Mag 05, 2016 8:39 am

Che dire, forse solo scorrevolezza.....

Contenuto sponsorizzato

Re: Doping - Nuove frontiere - Sostanze, Pratiche e Motorini

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Mar Set 18, 2018 9:14 pm